Come scegliere un servizio di web hosting

Come scegliere un servizio di web hosting

Uno degli aspetti spesso sottovalutati nella gestione di un sito web aziendale è la scelta dell’hosting.

Decine di offerte presenti in rete attirano l’attenzione dei clienti con costi molto bassi, a volte ridicoli, e con specifiche tecniche e prestazioni ipoteticamente “illimitate”.  Dietro a tante offerte low cost si trovano in realtà vincoli e limiti importanti e la totale assenza di un supporto specializzato. Fattori che nel tempo potrebbero portare ad avere problemi e disservizi in termini di prestazioni, affidabilità e sicurezza oltre all’impossibilità di implementare determinate funzioni richieste dal sito stesso.

Siamo quindi sicuri che spendere pochi euro al mese per un hosting sia la scelta migliore?

Affidarsi ad un fornitore che abbia un supporto tecnico gestito da interlocutori preparati è il primo requisito che un’azienda dovrebbe richiedere. In caso di necessità avremmo infatti modo di risolvere velocemente le nostre problematiche contattando direttamente dei referenti pronti a supportarci.

In seconda battuta è fondamentale la garanzia di risorse tecniche e standard di sicurezza tali per cui il nostro sito possa offrire elevate prestazioni agli utenti ed ai visitatori. Un sito lento perde subito di interesse e anche a livello di strategie SEO può comportare forti penalizzazioni nell’indicizzazione organica dei contenuti.

Ultimo aspetto, non per importanza, riguarda la conservazione di tutti i dati in essere al sito. E’ bene che questi siano gestiti in infrastrutture (data center) situate in Italia al fine di avere la garanzia che gli stessi vengano conservati secondo le normative vigenti anche in merito al trattamento dei dati personali dei nostri utenti (GDPR).

Per siti web destinati ad un pubblico internazionale sarà inoltre necessario configurare opportuni servizi di Content Delivery Network (CDN) per garantire elevate prestazioni e velocità di accesso da qualsiasi paese di interesse.